Cinisi, bike sharing ormai vicino al traguardo

«Contiamo di inaugurare il nuovo servizio a fine marzo». L’opera, costata circa 100 mila euro, è stata realizzata grazie al Gruppo azione locale di Castellamare con fondi dell’Unione europea.Si attendono, infatti, gli ultimi passaggi per l’attivazione del sistema di videosorveglianza

Fonte – Giornale di Sicilia

«Poche settimane ancora e poi il bike sharing sarà realtà». Ad annunciarlo, ai microfoni di Ditelo a Rgs, è il primo cittadino di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo. Si attendono, infatti, gli ultimi passaggi per l’attivazione del sistema di videosorveglianza e poi le biciclette verranno posizionate negli appositi stalli, pronte ad essere noleggiate dagli utenti.

«Le telecamere ci permetteranno di evitare che le bici, da un costo non indifferente, vengano trafugate o vandalizzate spiega il sindaco Palazzolo – adesso, attendiamo soltanto che il sistema di videosorveglianza venga attivato. Le telecamere sono state tutte posizionate e al momento si sta lavorando per installare i monitor presso la stazione della polizia municipale. Terminati questi passaggi, le biciclette potranno essere collocate negli appositi stalli- conclude».

Due le postazioni di bike sharing già realizzate, una in prossimità della piazza del paese e l’altra nei pressi del mulino.

«Contiamo di realizzare prossimamente anche una terza postazione per il bike sharing – spiega il sindaco – la piattaforma potrebbe sorgere in una località ad alta intensità turistica. Stiamo parlando della spiaggia di Magaggiari».

Sono quindici le biciclette a pedalata assistita che a breve verranno posizionate negli stalli e non si esclude la possibilità che nei prossimi mesi possano arrivarne delle altre.

L’opera, costata circa centomila euro, è stata realizzata grazie al Gruppo azione locale (Gal) di Castellammare di cui il comune di Cinisi è parte, attraverso fondi provenienti dall’ Unione europea.

Adesso, bisognerà attendere qualche settimana e poi sarà la volta del taglio del nastro. «Contiamo di inaugurare il bike sharing a fine marzo – spiega il sindaco – in quei giorni a Cinisi si tiene una grande festa per celebrare la primavera e pensiamo proprio che per quella data potremmo consegnare l’ opera alla cittadinanza. Stiamo anche avanzando l’idea insieme agli altri comuni del Gal, ad esempio Balestrate, di mettere in rete i nostri sistemi di bike sharing in modo da fornire un servizio completo e di ampio respiro agli utenti – conclude».

Intanto, non appena verranno inaugurate le postazioni di bike sharing si passerà alla realizzazione di una pista ciclabile che collegherà il centro cittadino alla spiaggia Magaggiari, attraverso via del mare.

“Lo scorso anno, il decreto Sblocca Italia ci ha permesso di ottenere un finanziamento di un milione e cinquecento mila euro che impiegheremo per la realizzazione di una pista ciclabile in via Peppino Impastato aggiunge il sindaco – il 5% delle somme è giunto negli ultimi mesi del 2015, il 70 % del finanziamento, invece, arriverà quest’ anno mentre per la restante parte bisognerà attendere il 2017. La gara d’appalto è già stata aggiudicata e appena terminerà la stagione estiva, ad ottobre, si partirà con i lavori”.

Share:

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Seguici sui nostri Social! =)