Siracusa, uno tsunami di colori: ecco l’arte di Finnano Fenno, re di Instagram: “Sono un folle visionario”

Il vecchio e il nuovo che vivono all’unisono, in uno stile fumettistico, e contraddistinto da colori accesi, che ricorda la pop art americana di Andy Warhol. Un innato talento artistico scoperto quasi per caso

Un’esplosione di colori che vale quasi 42 mila seguaci su Instagram. È su questo che si basano le foto di Finnano Fenno. Nome d’ arte, naturalmente.

L’ artista in questione è Carlo Alberto Giardina, classe 1990, siracusano trapiantato a Milano che oggi è re indiscusso sul noto social di condivisione foto.

I suoi scatti sfidano la logica della fotografia tradizionale, rompono gli schemi della prospettiva per poi sfociare in uno tsunami di colori sgargianti in cui, a dominare la scena, è quasi sempre un’auto d’ epoca inserita in contesti moderni.

Il vecchio e il nuovo che vivono all’unisono, in uno stile fumettistico, e contraddistinto da colori accesi, che ricorda la pop art americana di Andy Warhol. Un innato talento artistico scoperto quasi per caso.

“Un giorno di tre anni fa – ha spiegato l’ artista – su consiglio di mia sorella, ho deciso di scaricare Instagram. Dopo un approccio abbastanza scettico, ho scattato la mia prima foto: un autoscatto del mio ciuffo ribelle”.

“Poco tempo dopo – ha continuato Carlo Alberto – ho scoperto altre applicazioni che mi permettevano di modificare le foto scattate con il mio smartphone. Poi la svolta: un’app tramite la quale potevo disegnare direttamente sui miei scatti con il solo ausilio delle dita”.

Dita che si mutano in pennelli, quindi. Dopo aver ricevuto feedback positivi decide allora di continuare seguendo quest’ impronta. “Ho iniziato a pubblicare almeno una foto al giorno – ha aggiunto Carlo Alberto – sempre alla stessa ora, dopo pranzo, per cercare di fidelizzare i miei seguaci, con i quali ho iniziato a collaborare utilizzando scatti di automobili fatti da loro e poi marchiati con le mie creazioni”.

Un successo, il suo, direttamente proporzionale all’ interazione con i followers. Fino a che, un giorno, arriva l’ intervista di Igers Italia.

Da quel momento in poi un crescendo di collaborazioni importanti (attualmente lavora per Netflix, E poi c’è Cattelan Sky, Ford Usa, VolkWagen Turchia, San Carlo, Coca Cola, Pasta del Capitano, The Avengers) l’ hanno portato a essere ciò che è oggi.

“Un folle”, si definisce Carlo Alberto, che nel suo profilo Instagram unisce il disegno digitale a mano libera ad automobili.

“Siamo noi a modificare e a creare la nostra fantasia, che non è altro che la rielaborazione creativa e visionaria della nostra realtà “.

Realtà, la sua, in cui è possibile anche riconoscere l’ allegria e l’ironia di un siciliano Doc.

Share:

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Seguici sui nostri Social! =)