Verticomics diventa social

Nata dall’idea di 2 siciliani, Enrico Deleo e Mirko Oliveri, è un’app che permette di acquistare la versione digitale dei maggiori fumetti cartacei, per leggerli sullo smarphone o sul tablet

CATANIA. Con la loro idea sono riusciti a conquistare Facebook: una app che consente di leggere fumetti digitali in un formato perfetto per qualsiasi device.

Nasce così da due giovani siciliani “Verticomics”, una tra le 5 startup finaliste scelte dal principale social network per partecipare alla prima e inedita edizione italiana di FbStart: un programma nel quale Facebook ha investito 100 milioni di dollari nel mondo e che fino ad ora ha sostenuto 7.200 imprese che operano attraverso app mobile permettendo alle aziende vincitrici di poter lavorare a braccetto con il colosso dei social network.

FbStart
FbStart nasce nel 2014 come un programma prestigioso, offrendo soluzioni a problemi relativi alla fanpage, allo sviluppo, alle potenzialità della propria pagina e del proprio profilo.
Un’occasione che migliora il posizionamento dell’azienda sul mercato, aiutandola ad acquisire nuovi clienti: un privilegio per le cinque aziende selezionate, provenienti da Luiss Enlabs, casa delle startup romane guidata da Luigi Capello.

Opportunità
Una grande opportunità, dunque, per Enrico Deleo e Mirko Oliveri, i due giovani che hanno messo su, a piccoli passi, “Verticomics” che da subito ha riscosso grande tra gli amanti del fumetto, grazie anche ad un catalogo alternativo, in cui non manca il fenomeno editoriale Zerocalcare, che propone ogni giorno un lavoro di un fumettista indipendente.
“Facebook – commenta Mirko Oliveri – è la più grande multinazionale del mondo, tutte le persone che conosco utilizzano questo grande social e, quando ho saputo che avevano scelto Verticomics per FbStart in Italia, mi sono commosso. Con la forza di Facebook possiamo volare più in alto e ottenere grossi risultati”.

Le altre startup italiane a cui Facebook affiancherà ora il supporto di FbStart nei prossimi 3 mesi sono Karaoke One, app mobile che trasforma l’esperienza del karaoke in un’attività social, con funzionalità di gioco e di condivisione; Nextwin: social game per la condivisione dei pronostici sportivi, che permette agli utenti di giocare le proprie schedine tramite monete virtuali (nextcoins) e competere sulla base dei propri pronostici per essere votati dalla community e vincere dei premi; Tutored: piattaforma social dove gli studenti si incontrano per organizzare al meglio la propria vita universitaria e prenotare altri studenti come tutor.

“Noi membri di Verticomics – continua il giovane catanese – abbiamo sempre messo il massimo impegno per la nostra azienda, anche quando nessuno ci credeva . Adesso stiamo inventando un mercato e cambiando il paradigma dell’editoria in Italia. Inoltre, da giovani 30enni di sangue meridionale non abbiamo paura, ci piace inventare, vogliamo rendere tutto più efficace, coraggioso, preciso, veloce e luminoso rispetto a come si è fatto fino ad adesso”.

Share:

Antonio Domenico Bonaccorso

Giornalista pubblicista. Mi occupo di Rassegne Stampa, Monitoraggio Video&New Media, scrivo per 100Nove. Esperto in Comunicazione Pubblica. Ho troppe passioni, dalla Musica (bassista) al Teatro

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial