Autostrade, fino alle 22 sciopero nazionale dei lavoratori delle autostrade: «Serve più sicurezza»

Fino alle 22 di oggi – l’agitazione è iniziata alla stessa ora di ieri sera – sciopero nazionale dei lavoratori delle autostrade per richiamare l’attenzione sui problemi della sicurezza. In Sicilia si asterranno dal lavoro gli addetti alla A20 Messina-Palermo e alla A18 Messina-Catania-Siracusa: «Molte concessionarie non applicano la circolare ministeriale che impone la presenza di un addetto 24 ore su 24 ai caselli automatizzati».

Fino alle 22 di oggi – l’agitazione è iniziata alla stessa ora di ieri sera – sciopero nazionale dei lavoratori delle autostrade sciopereranno in tutta Italia per richiamare l’attenzione sui problemi della sicurezza. In Sicilia si asterranno dal lavoro gli addetti alla A20 Messina-Palermo e alla A18 Messina-Catania-Siracusa: «Molte concessionarie non applicano la circolare ministeriale che impone la presenza di un addetto 24 ore su 24 ai caselli automatizzati»..

«Le autostrade – hanno precisato nella nota Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Sla-Cisal e Ugl – sono un bene pubblico ed è un diritto di tutti usufruirne in modo sicuro. Sono date in concessione ad aziende i cui utili, grazie ai pedaggi regolarmente aumentati ogni anno, non hanno mai risentito della crisi economica. Sorprende dunque tanta resistenza che non trova giustificazione economica, nell’ applicare una circolare ministeriale. La presenza di un operatore garantisce un intervento tempestivo in caso di qualunque necessità, come ad esempio quando una sbarra non funziona».

Share:

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial