TaoFilmFest: Videobank dice addio, mentre Riccione “accoglie” la Rocca

TAORMINA. Addio definitivo al TaoFilmFest da parte di Videobank che ha annullato “tutti gli accordi riguardanti ospiti e proiezioni”. Non arriveranno in Sicilia artisti del calibro di Russell Crowe, che aveva accettato di svolgere il ruolo di presidente della giuria del festival, Al Pacino, Francis Ford Coppola, Tim Roth, Price Bosnan, Tim Robbins, Matthew Modine. La decisione dopo la sentenza del Tar di Catania che ha annullato la gara d’appalto in seguito al ricorso della società di Tiziana Rocca Agnus Dei. I giudici hanno deciso che si doveva rifare la gara perché entrambi per motivi diversi andavano esclusi. La vicenda è già stata ripresa all’estero, come da “The Hollywood Reporter”, ed è destinata ad avere eco internazionale.

METTIAMOCI UNA PEZZA. Sul destino della kermesse è intervenuto Ninni Panzera, segretario generale del comitato di Taormina Arte. “Sarà un festival a budget ridotto. Stiamo procedendo ad un’organizzazione interna per la prossima edizione del Taormina film festival dopo la decisione della magistratura che ha escluso entrambe le contendenti alla gestione della kermesse”. “Ci dispiace quanto accaduto, ma ci non possiamo permettere di perdere il festival, faremo un’edizione di transizione – continua Panzera – visto il poco tempo a disposizione per organizzare tutto, ma sono certo che faremo una kermesse dignitosa”.

FESTIVAL RISTRETTO. Si attendono notizie da una riunione a Palermo con l’assessore regionale allo spettacolo Anthony Barbagallo per decidere quali eventi portare avanti e con quali protagonisti. Ci sarebbe un budget di 150 mila euro per una edizione ristretta nelle date e magari collegata con la consegna dei Nastri d’argento. Ottimista il sindaco di Taormina Eligio Giardina: “Faremo un buon festival insieme alla Regione e all’assessore Anthony Barbagallo, ma naturalmente a budget ridotto, ma non possiamo perdere questa occasione. Taormina è una città conosciuta in tutto il mondo e dobbiamo onorare il suo prestigio organizzando il Taormina Film Festival”.

TIZIANA ROCCA. È stata per cinque anni, direttore generale del TaorminaFilmFest, “un successo riconosciuto anche all’estero, non solo per aver riportato il festival ai suoi antichi splendori ma, anche per aver messo in atto una collaborazione tra pubblico e privato”. Questo è quanto si legge su Tiziana Rocca, annunciata al Cocoricò di Riccione i prossimi 13 e 14 maggio per “La Fabbrica dei Leader”. La Rocca, dunque, mentre lascia alle spalle l’esperienza siciliana, si tuffa in tutt’altro progetto. Non c’è tempo di rimpiangere Taormina. A “La Fabbrica dei Leader”, Tiziana Rocca, in veste di coach di punta, parlerà davanti ad un pubblico di circa 600 giovani e anticiperà loro il suo nuovo corso di comunicazione, giunto alla sua 15esima edizione.

Share:

Antonio Domenico Bonaccorso

Giornalista pubblicista. Mi occupo di Rassegne Stampa, Monitoraggio Video&New Media, scrivo per 100Nove. Esperto in Comunicazione Pubblica. Ho troppe passioni, dalla Musica (bassista) al Teatro

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial