Pentiti, esplode il caso Bisognano

MESSINA.Due pesi e due misure, per due imputati accusati degli stessi reati di “associazione mafiosa ed estorsione”. E’ il succo di una interrogazione presentata al Ministro dell’Interno e a quello della Giustizia, il 3 maggio scorso, dal Gruppo “5Stelle”, primo firmatario Luigi Gaetti.

I Grillini chiedono come mai “il pentito Carmelo Bisognano si trovi ancora in regime speciale di protezione da parte del Ministero dell’Interno con relative provvidenze economiche, mentre un secondo imputato, Alfio Giuseppe Castro, anch’esso collaboratore di giustizia con lo stesso status, sia stato invece
trasferito in carcere”.

Entrambi sono stati condannati nell’ambito della sentenza “Vivaio”, divenuta irrevocabile, nella quale si era rivelata per Bisognano “la commissione di reati in costanza di collaborazione e nonostante la documentata infedeltà nel contributo
collaborativo”( Per leggere l’articolo completo sul settimanale 100Nove Press in edicola o attraverso l’area abbonati).

Share:

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial