Villafranca, ecco tutti i candidati alle amministrative. Ed il M5S spiega che…

VILLAFRANCA TIRRENA. Scaduto nei giorni scorsi il termine per la presentazione delle liste concorrenti alle amministrative villafranchesi, tutti i componenti delle squadre elettorali iniziano a muoversi sul terreno dello scontro politico che è ancora alle sue prime scintille. Tre sono le liste civiche: “Impegnati per Villafranca” di Matteo De Marco, “Cambiare è possibile” di Antonio Celeste, “Movimento X Villafranca Libera” di Salvatore Puglia.

TUTTI I CANDIDATI. La compagine del Sindaco uscente Matteo De Marco è composta dagli assessori designati Russo Mario (fuori lista e militante del PD) e Giuseppe Cavallaro (in lista e schierato con il PDR Sicilia Futura). Nella squadra di De Marco si contano anche Alessi Gianfranca (PDR Sicilia Futura), Alizzi Andrea (PD), Ammendolia Gianfranco (Forza Italia), Bruno Jenny, Castelli Monica (PD), Costa Nino (Alternativa Popolare), Di Salvo Barbara (PDR Sicilia Futura), Giacobbe Angelo, Lamberto Gaetano (PDR Sicilia Futura), Ramuglia Riccardo (PDR Sicilia Futura), Villari Giacomo (PDR Sicilia Futura).

Nella lista capitanata da Antonio Celeste si annoverano gli assessori designati Stramandino Antonino e Zirilli Daniela. La rosa dei candidati al consiglio è composta dai due appena menzionati, da Antonuccio Irene, Calabrò Ernesta Maria Paola, Cucinotta Giovanni, Giacobbe Pasquale Alessandro, Giunta Maria Cristina, Imbesi Elisa, Malvaso Vincenzo, Micali Salvatore, Romeo Attilio, Sant’Angelo Domenico.

La lista del terzo candidato, Salvatore Puglia, leader uscente dell’opposizione consiliare, raccoglie sotto il suo simbolo i candidati Corsaro Maria, Costantino Angelina, Fava Basilio Alessandro, Giunta Salvatore, Macrì Stefano, Merlino Antonia (Centristi per l’Europa, come il candidato Sindaco), Palmieri Elisabetta, Pennisi Concetta, Piccolo Domenico, Pietropaolo Giuseppa, Presti Ursula, Trifirò Mario. Assessori designati sono Giordano Piero e Taranto Luciano.

I GRILLINI. Rimasta fuori dai giochi la compagine grillina, molto agguerrita nel comprensorio villafranchese, autrice di numerosi “pungoli” sui social all’attuale amministrazione. Nelle ultime settimane molti cittadini si sono chiesti il motivo del passo indietro operato dal Movimento pentastellato. Per chiarire il meetup villafranchese ha diffuso un comunicato stampa in cui si motiva: “La coerenza con i valori cui ci ispiriamo è più importante della corsa alla presentazione “a qualunque costo” di una lista e, tanto responsabilmente quanto a malincuore, abbiamo  ritenuto che allo stato attuale non vi fossero condizioni sufficienti per presentare un gruppo di candidati che potessero rappresentare in toto quelli che sono i principi del movimento stesso”.

I grillini non daranno alcun sostegno ad altri candidati politici, ma promettono di ritornare a operare nel comprensorio villafranchese nel più breve tempo possibile, invitando “tutti i cittadini che non dovessero riconoscersi nel modo di fare politica finora espresso nell’ambiente comunale ad avvicinarsi al nostro gruppo, per riuscire a cambiare questo paese anche stando fuori dalle istituzioni, almeno per il momento. È possibile, noi ci crediamo, ma per farlo c’è bisogno di tutti”.

La conclusione del comunicato premette un futuro impegno amministrativo per i pentastellati villafranchesi alle prossime elezioni, ma il loro attivismo continuerà a far sentire la propria presenza durante i prossimi cinque anni. I pezzi sulla scacchiera si sono dunque posizionati, sono riconoscibili e quelle che finora sono sembrate semplici schermaglie tra contendenti, potrebbero tramutarsi ben presto in avvincenti botta e risposta pre-elettorali.

Share:

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial