Villafranca a “scuola” di evacuazione con la Protezione Civile

VILLAFRANCA TIRRENA. Una mattinata intensa per le scolaresche di Villafranca Tirrena, il Gruppo Comunale di Protezione Civile (GCVPC) e l’Associazione di Protezione Civile “La Pantera”.
Lo scorso giovedì 18, dalle prime ore di lezione fino al primo pomeriggio, sono state avviate delle operazioni di evacuazione, per testare la qualità delle aree ricettive di emergenza (aree d’attesa) e le capacità del personale docente, dei collaboratori scolastici e degli stessi alunni nel rispondere alle calamità.
Nel corso delle esercitazioni sono state riscontrate varie criticità che, a detta dell’Ufficio Tecnico, dell’Amministrazione Comunale e del GCVPC «saranno presto risolte con l’impegno congiunto delle istituzioni presenti sul territorio. Punteremo tutto sulla rapidità degli interventi per risolvere ogni problematica emersa da questa esperienza».


Non è il primo intervento che il GCVPC sviluppa nelle proprie attività di sensibilizzazione alla popolazione circa i temi di protezione civile e di prevenzione delle calamità naturali e antropiche. L’esperienza del GCVPC di Villafranca Tirrena inizia nel 2015, con numerose esperienze all’attivo nella prevenzione dei rischi. Oltre alla sensibilizzazione rivolta alle scuole e alla cittadinanza, nel curriculum del gruppo si annoverano operazioni antincendio, monitoraggio dei torrenti durante i nubifragi più violenti (rischio idrogeologico), organizzazione di raccolte fondi (ad esempio per i terremotati del centro Italia – Accumoli), oltre che partecipazione a esercitazioni di Protezione Civile di ampio respiro (edizione 2015 e 2016 del Messina RISK SIS.MA.) e a eventi di formazione dei propri volontari organizzate dal DRPC (Dipartimento Regionale di Protezione Civile) Siciliano.

Share:

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial