Buon compleanno, 500

Sessantanni fa, il primo luglio luglio del 1957, il presidente della Fiat Vittorio Valletta e il suo vice Gianni Agnelli, mostrano in anteprima al Presidente del Consiglio Adone Zoli, la prima Fiat 500. L’utilitaria ha un design innovativo e costa 490 mila lire, circa 12 volte lo stipendio di un operaio manovale non specializzato. Sono anni cruciali. La Fiat e l’Italia tutta, avevano sopportato l’immane fardello della guerra. Alla fine del conflitto, l’Italia era allo sfacelo. Bisognava riorganizzare l’intero assetto politico ed istituzionale del Paese nonché l’intera economia ormai giunta al collasso. Le industrie automobilistiche che fino ad allora erano state dedite alla produzione bellica, dovevano riconvertirsi a quella civile. La Fiat era una di queste.

Nonostante le mille difficoltà e la penuria di materie prime, la Fiat riesce a realizzare la più piccola
delle utilitarie sino ad allora conosciute. Inizialmente non incontrò grandissimi favori: omologata solo per 4 posti, non era adatta alle famiglie. La sua affermazione si realizzò pienamente a partire dagli anni ’60 quando, consolidatosi il boom e aumentato il traffico, la 500 cominciò a progredire nelle vendite anche e soprattutto come seconda macchina alla portata dei giovani che entravano nel mondo del lavoro e quindi spesso come seconda automobile di casa. Nei suoi 18 anni di vita la Fiat 500 ha davvero attraversato un’epoca. Nei negozi alimentari l’80% dei clienti comprava ancora a credito e pagava a fine mese: in una famiglia di tre persone il 50-60% dello stipendio operaio se ne andava nella spesa alimentare.

Nel 1960 arrivano la 500 D e la Giardiniera (rispettivamente 450 e 565 mila lire il loro prezzo). È l’ anno dell’Olimpiade di Roma e si chiude, per lo sport, con la morte di Fausto Coppi. John
Kennedy viene eletto alla presidenza degli Usa. Nel 1965, quando in Cina scoppia la «rivoluzione culturale» , in Inghilterra Mary Quant lancia la minigonna e la liturgia cattolica abbandona il latino e abbraccia le lingue dei singoli Paesi , debutta la 500 F (venduta a 475 mila lire). Il 1968, poi, aprì una nuova pagina nella storia del mondo (scopri tutti i retroscena sul settimanale 100Nove Press in edicola o attraverso l’area abbonati).

 

Vincenzo Lombardo

Share:

Rispondi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial